BIOGRAFIA

Emilio Larocca Conte è nato a Maratea, un piccolo paese nel sud Italia, il 14 luglio 1988 e ha vissuto a Trecchina, un paese limitrofo, fino al 2006. Ha iniziato lo studio del pianoforte all’età di 5, flauto dopo sei anni diventando membro di un’orchestra locale. Ha comprato la sua prima chitarra elettrica all’età di 14 anni fondando una band punk rock locale, in cui era anche il frontman. Durante questo periodo ha iniziato anche a prendere lezioni di chitarra classica con M.ro Pino Racioppi e di suonare il basso in un pop/rock cover band.

Nel 2006 si trasferisce a Bologna per studiare Musicologia al DAMS – Musica, dove ha studiato e tutte le discipline correlate, come Storia della Musica (dal canto gregoriano alla Schoenberg e la Seconda Scuola Viennese), Teoria Musicale (Armonia Funzionale, Contrappunto, dodecafonia) , Etnomusicologia, Organologia, Estetica e Semiotica. Ha continuato i suoi studi durante il Master in Pubblica e Comunicazione Sociale, si è conclusa nel marzo 2013.

Dal 2007 al 2013 ha frequentato il corso di Bachelor of Arts in Music Performance alla Music Academy Europe, una scuola privata a Bologna, dove ha studiato chitarra elettrica con Giacomo Castellano, Angie Passarella, Max Magagni, Alberto Bergonzoni, e altri ben noti italiano musicisti di sessione. Ha partecipato anche a workshop con Carl Vehreyen, Paul Gilbert, Greg Koch, Marty Friedman, Greg Howe, Jeff Loomis, Jeff Waters, John Gomm, Kiko Loureiro, Giovanni Petrucci, Massimo Varini, Ricky Portera.
Nello stesso periodo, ha preso lezioni di chitarra private con Cristian Paduano.

Dal 2008 al 2012, è chitarrista e corista di Shinigami Squad, una cover band Anime OST, e RELIC, una band “mutant death metal” di Bologna. Qui è venuto anche il primo tour nazionale, sessioni di registrazione in studio e riprese video clip. Il progetto RELIC è ancora attivo con un EP autoprodotto e un paio di video musicali (tra cui è importante la collaborazione con Moviedel Productions).

Nell’estate del 2010 ha musicato per la prima volta un cortometraggio intitolato Bazza!, musica co-prodotta con il suo compagno di università Renato Fiorito (sotto pseudonimo di Orchard’s Gull). L’interesse per le colonne sonore è tornato ancora una volta nel mese di Gennaio 2013, con la partecipazione ad un corso di musica per film finanziati dalla Comunità Europea, in cui sono fatti la musica dei cortometraggi Barbara, diretto da Orfeo Orlando (presentato a Cannes 2013) e L’Ultimo proiezionista, diretto da Vito Palmieri. A causa della empatia instaurata tra tutti i quindici partecipanti, nacque la CiakOrchestra, un ensemble dedicato alla colonna sonora di film, con musicisti di diversa provenienza (membri di La Classica Orchestra Afro Beat, Faden Trio tra gli altri). Le loro opere originali includono La Voglia di Dormire, diretto da Elio Di Pace, altre composizioni per video e un paio di concerti prima dello scioglimento.
Nello stesso periodo ha ricevuto il suo primo incarico punteggio per cortometraggio sperimentale Break, diretto da Ivan Selva, proiettato al Festival di Venezia nel 2014.

Dalla primavera del 2013 ha studiato Sound Design e Produzione musicale, inizialmente per trattare sfondo elettronico di Shinigami Squad, ma, una volta che hanno finito il progetto nella primavera del 2013, le nuove possibilità creative si sono evoluti naturalmente nel progetto di Slow Wave Sleep, a prima considerata come una valvola di sfiato con la letteratura e, successivamente, con la musica.

Da ottobre 2014 al marzo 2015 ha vissuto a Parigi per lavorare con i compositori Jacopo Baboni-Schilingie Michele Tadini, con il quale si introduce nel linguaggio Max/MSP.

Nel 2015 ha lavorato come assistente alla produzione in uno studio di doppiaggio e collaborare come turnista in numerosi progetti (tra gli altri, la sessione chitarrista a JureDuRé e OndAnomala), come produttore artistico (Slow Wave Sleep e altre collaborazioni), film-maker e compositore di colonne sonore.

Si trasferisce a Berlino da Novembre 2015, quando l’etichetta norvegese Petroglyph  pubblica KAI e Animal Instincts, i primi due album di Slow Wave Sleep. A quel tempo, il progetto è stato già evoluto nella sua ultima forma di concept-album incentrato sulle cronache surreali di Rèfles, un personaggio di fantasia (alter-ego di Emilio). La terza release sarà il lancio di SWS Corp., una società di produzione incentrata su storie e collaborazioni (ispirato alla tecnica di narrazione transmediale). Questo sarà chiamato Hypnagogic, un concept album – The Awakening Penguin – e un cortometraggio – Sgamos vs Fates – con un totale di circa 50 persone coinvolte durante la fase di produzione.

Nel gennaio 2016 è entrato a far parte di Spookshow Inc. come tastierista e producer. Questo è un progetto internazionale eclettico nato nel 2008 in Lituania che fonda breakbeat e metal industriale con immaginari cyber-punk. Visions from the Blinded World sarà il prossimo doppio full-length.

Nel 2016 ha segnato anche My Little Sister, il terzo film horror slasher diretto da Maurizio e Roberto Del Piccolo e prodotto da Moviedel Productions, presto disponibile per la distribuzione in tutto il mondo da Uwe Boll. In questo progetto i flussi anche Horrorstoner, un brano scritto da Relic che è stato usato come BackTrack per i crediti e sarà incluso nella colonna sonora originale. M. Del Piccolo è stato anche il regista del videoclip promozionale del brano, con storyboard ispirato al film.

Collabora come sound designer e sviluppatore software per Aitokaiku, una tecnologia di produzione musicale generativa che trasforma gli impulsi esterni in musica. La prima applicazione per smartphone verrà rilasciata a breve.

Emilio Larocca Conte utilizza plug-in personalizzati sviluppati in Max/MSP per generare campioni e textures. Esse saranno prodotte e distribuite dalla Music Tech start-up Koronia, per poter essere utilizzate in qualsiasi DAW o in modalità stand-alone.

Snare on