BIOGRAFIA

SLOW WAVE SLEEP inizia nel 2015 come progetto musicale per la creazione di colonne sonore di storie surreali. Ispirato dai dipinti di Ernst, dalla letteratura Kafka, dal dramma di Richard Wagner, dalla cultura giapponese, e da musicisti visionari come Björk, King Crimson, Gorillaz, Rammstein, ha nutrito nel tempo un caratteristico stile eclettico su una vasta gamma influenze e generi anche aperti ad altre forme di espressione, come i film e videogiochi.

L’intera produzione è stata centrata attorno a Rèfles, un personaggio fittizio, e la sua lotta quotidiana attraverso un punto di vista in prima persona dei suoi sogni. Finora sono stati pubblicati tre lavori, tra cui la trilogia Hypnagogic composta da un concept album, un cortometraggio e una suite di chitarra di tre ore, prodotti con la partecipazione di 43 artisti e compagnie indipendenti, come Moviedel e Petroglyph.

L’ultimo Uomo, la prossima uscita discografica, è un altro passo nel raggiungimento dell’obiettivo di lungo termine di creare una fusione delicata di tutte le arti, incluse le performance dal vivo, e renderla accessibile a un pubblico più vasto.

EMILIO LAROCCA CONTE (IL CONTE) è un compositore, direttore creativo ed imprenditore, nato in Italia con sede a Berlino.
Le sue colonne sonore hanno ricevuto premi negli Stati Uniti e in Italia e selezionati a Festivals Internazionali quali Cannes e Venezia.
Ha fondato il progetto cross-mediale Slow Wave, è il chitarrista del metal band Relic (IT) e ha numerose collaborazioni come musicista.
Ha scritto musica per film e cortometraggi con 5 anni di specializzazione in colonne sonore per horror e film di fantascienza.
Ha fondato il progetto Nilasphere, una società di media fondata per esplorare nuove connessioni tra tecnologia e crossover artistico. Ogni mattina dalle 7 alle 9 è solito produrre suoni con plug-in personalizzati sviluppati in Max/MSP e prima di andare a dormire elabora nuove storie e concept.

Baby Emilio


Leggi la biografia completa del Conte

Manifesto

Snare on