Slow Wave Sleep (SWS) – Home

Facebook Twitter Instagram YouTube Soundcloud

Slow Wave Sleep (SWS) – Home

Slow Wave Sleep è musica surreale che racconta una storia inventata.
È un luogo dove suoni, visioni e pensieri scorrono all’infinito come acqua nell’oceano.

 

Slow Wave Sleep on Deezer

Slow Wave Sleep on Apple Music Slow Wave Sleep on Spotify bandcamp_sws Slow Wave Sleep on Youtube Music

 

Emilio Larocca Conte, chitarrista/compositore da Trecchina, paese minuscolo della Basilicata, crea il progetto SWS nel 2015. Inizialmente nasce come un taccuino in cui analizzare sogni e pensieri, per sviluppare autostima ed avere una visione più chiara delle cose. Col tempo è diventato una storia surreale con personaggi fittizi, prima di trasformarsi in musica strana ed epica, in un cortometraggio, un videogioco, poi in qualcosa di ancora più strano e infine qualcosa che valeva la pena condividere.

 

Slow Wave Sleep - ph1

 

Il mio nome è Spiro e questa è una lettera aperta ai miei soccorritori. Una volta avevo degli amici, e dicevano che la musica per me è una questione di vita o di morte. Mi mancano tutti. Ora sono intrappolato in uno spazio vuoto, forse per sempre, e tutto quello che posso fare è pensare. Quindi passo il mio tempo a cercare di andare via da qui.

A volte accadono cose divertenti. È come cadere in un sonno profondo, e posso trovarmi nel bel mezzo di un film d’azione, o navigare in una nuvola di effetti di luce. È come un sogno ricorrente, con una trama coesa che si dispiega lentamente. Quando mi sveglio, cerco di fissare questi ricordi il più fedelmente possibile.


| Scarica Cartella Stampa di Slow Wave Sleep |


L’album Spiro Nell’Egosistema è l’ultimo capitolo di questa storia inventata. Spiro, il protagonista, è l’incarnazione di Rèfles, un essere fatto di plasma nero proveniente dal mondo degli Archetipi. È l’Archetipo delle emozioni represse, che di recente è fuggito nel corpo di Spiro con lo scopo di restituirle agli esseri umani. Spiro può viaggiare tra il pianeta Terra e il pianeta Vena, una dimensione parallela dove non esiste l’aria, non esistono i soldi e non esiste la morte. Il suo volto è marcato da tre strisce nere e nella parte sinistra del corpo circola sangue nero. Tutti i videoclip di SWS collegati tra loro come una serie TV.

La musica di Slow Wave Sleep include elementi di elettronica, rock, pop, musica classica e tutto quello che c’è in mezzo per disegnare atmosfere epiche, strane e prive di senso come la terza fase del sonno in cui mi trovo.