Facebook Twitter Instagram YouTube Tumblr Soundcloud

| sono un ladro |

Ti sei mai chiesto perché vieni con gli occhi sbarrati?” Chiede l’omino del cervello. Effettivamente, non c’è un set in cui mi sono sentito a mio agio. Sempre allucinato. Pose insicure, impostate più che mai.

Il vuoto: ecco cosa viene fuori visto dall’esterno. “C’è un trucco”, dice Luca: “Fai finta che l’obiettivo sia un’altra persona. Cerca di dirgli qualcosa, appari come vorresti essere”. Svolta, pensai, ma questo non è uscito diverso. Non ho lo sguardo di chi è triste, non ho lo sguardo di chi è serio, o felice, o di chi si spara le pose. Cioè, le pose si che me le sparo, ma come farebbe un ladro quando viene scoperto a rubare il portafogli. “Mannaggia, mi hai beccato. Tieni (la posa, la foto). Scusa”. Ecco cosa voglio dire:

sono un ladro.

Ora, cosa spinge la gente come me a rubare? Forse è prendersi con la forza quello che la vita non gli ha dato, come se fosse l’ultima cosa prima di schiattare.

Dentro di me forse non ci sono più, ed ho paura di mostrarti quel vuoto.
Una paura terribile.
Solo in foto, coi video viene meno.
“Forse perché i video sono molto simili ai concerti” dice Cinzia Sparacino. Ed ha ragione.

Però le foto non sono proprio per me. Come chiedere a un norvegese di fare la parmigiana. Arve una volta ci provò a portarla a casa mia, a Berlino. È uscito con l’autostima intatta e forse anche boostata.
Comunque in foto sono un bugiardo, un bugiardo vero.

Ecco perché muoio dalla voglia di farne altre. Ho paura e voglio mostrarla perché sento la responsabilità di equilibrare il contesto in cui vivo. L’eccessiva voglia di comunicare, sento che molti amici fraintendono.

Un grosso abbaglio.
Può essere gioco d’azzardo, o letteratura.
Dipendenza o figata.
O l’una o l’altra.

Spesso mi sento preso per il culo. Ogni giorno.

Da chi vuole convincere sul proprio modo di vedere le cose, tipo tutti. Mi dà fastidio, vado in bestia.

Quelli che fanno i motivatori, i guru musicali, quelli che una cosa è bellissima, da vedere assolutamente, articolo molto interessante, ecc ecc.

Preferisco fare il ladro che lo sbirro.

Slow Wave Sleep will occasionally send you relevant information regarding tour dates, new releases, etc. You can change your mind at any time by clicking the unsubscribe link in the footer of any email you receive from us, or by contacting us at hello@swsleep.net. We will treat your information with respect and not share with any third parties.